Tufo Greco Festival | Edizione 2017.

Torna il Tufo Greco Festival, giunto quest’anno alla 33esima edizione, un evento imperdibile per gli appassionati del turismo del vino di tutta la Campania, ambientato tra le attrazioni storico-architettoniche del comune di Tufo (AV) e dell’architettura industriale del territorio.

L’evento culturale, promosso dal Comune di Tufo e finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del POC 2014-2020 (linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”), si svilupperà a tutto tondo: territorio, storia, tradizione ed eccellenze enogastronomiche creeranno la sinergia perfetta per raccontare il fascino dell’entroterra campano.

Dal 7 al 10 settembre 2017, il protagonista indiscusso sarà il Greco, straordinario patrimonio vitivinicolo nazionale ed internazionale apprezzato in tutto il mondo, che per l’occasione sarà proposto in più contesti: tasting dedicati alla stampa e agli operatori di settore, in collaborazione con AIS – Associazione Italiana Sommelier; degustazioni guidate da giornalisti di riferimento nel panorama regionale e nazionale; banchi d’assaggio nel cuore del centro storico; wine trekking lungo le dolci colline dell’areale e storytelling nei principali luoghi di interesse storico-culturale del comune di Tufo. A completare ed arricchire la proposta enoturistica ci penseranno ricercati abbinamenti gastronomici e l’articolata proposta artistica: la cucina del territorio riletta chiave moderna e musica popolare, espressioni del patrimonio etnico del territorio provinciale e regionale.

Un’occasione per promuovere il territorio con le sue ricchezze, unendo il tradizionale patrimonio naturale (cantine e vigneti) a visite a centri storici e a siti culturali, storici e dell’architettura industriale, coinvolgendo anche le diverse filiere di prodotto (vinicola e gastronomica), con una significativa partecipazione delle comunità locali.

Spazio inoltre allo spettacolo e alla musica della tradizione d’autore, sotto la direzione artistica di Roberto D’Agnese, esperto di arti popolari irpine e campane. Durante gli appuntamenti serali, infatti, Piazza Umberto I e l’Anfiteatro della Villa Comunale diverranno palcoscenici ideali sui quali si avvicenderanno alcuni dei gruppi più rappresentativi del panorama folk campano